Araldica Comunale, Storia Familiare e Genealogia a Firenze dal 1936.

Logo Pagnini Araldica

Nel 1936 nasce il Centro Studi Araldico Genealogici sotto la direzione del perito Silvana Melli Lori, poi di Giampiero Pagnini e poi della dott.ssa Sara Pagnini (nipote di Silvana Melli Lori).

Nel 2001 siamo stati incaricati dall'ANCI, con il patrocinio del Ministero dell'Interno, della ricerca e della pittura degli oltre ottomila stemmi dei comuni italiani; per la Regione Toscana abbiamo curato un volume (preceduto da un'accurata ricerca) sull'araldica dei Comuni che compongono la Regione (di cui sono state fatte tre ristampe) e un secondo volume che ripropone le tavole originali degli stemmi civici al momento dell'unione della Toscana alla Monarchia (1860). Curiamo inoltre anche una collana inerente la storia e gli emblemi comunali dal titolo Municipia, ed un'altra dedicata alla storia familiare L'albero e l'arme e infine una nuova collana relativa allo studio di Sigilli civici, religiosi e familiari.

Collaboriamo con i COMUNI ed ENTI per regolamentare la materia con l'istruzione della pratica inerente il riconoscimento di stemma e gonfalone che prevede l'elaborazione dello stemma e del gonfalone, la realizzazione delle miniature dei due emblemi eseguite da un pittore blasonista, necessaria ad ottenere il relativo riconoscimento di stemma, gonfalone, bandiera da parte del Presidente della Repubblica.

Curiamo la confezione di GONFALONI e BANDIERE comunali di alta qualità, realizzati secondo le regole araldiche, che, su invito dei Sindaci, abbiamo il piacere di illustrare alla cittadinanza. La realizzazione del gonfalone, della bandiera e della FASCIA DA SINDACO è conforme alle regole araldiche che si attengono scrupolosamente a quanto riportato nel Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm 28.02.2011).

Per quanto riguarda la RICERCA FAMILIARE e la RICERCA GENEALOGICA conserviamo uno schedario con oltre due milioni di riferimenti storico bibliografici sulle forme dei cognomi italiani e un blasonario che raccoglie circa settemila stemmi, che ci consentono di effettuare documentate ricerche storiche e onomastiche, documentati pennoni e alberi genealogici, bibliografia e monografia del cognome e nel caso riproduzione artistica dello stemma.

Si realizzano anche stemmi ecclesiastici.

Nel sito, naturalmente, è stato inserito solo una minima parte dei lavori da noi effettuati. La nostra ditta è iscritta e abilitata sul MEPA.

BOZZETTI DI PROVA DEGLI STEMMI COMUNALI DI DAZIO, BELLANO e SPRIANA

Aprile 2020

Prima di disegnare le miniature definitive realizzate a regola d'arte di stemma e gonfalone, mostriamo al Sindaco un bozzetto di prova, come quelli nelle immagini.

UNA COLLANA DI LIBRI DEDICATA AL TERRITORIO

Pagnini Editore - 2019

In qualità di editori, abbiamo inaugurato una nuova collana dal titolo MUNICIPIA dedicata alla storia degli stemmi civici, ma anche a monografie e ricerche che riguardino aspetti, monumenti, fatti, personaggi inerenti i territori degli oltre ottomila Comuni d'Italia. Nello specifico, la storia dello stemma di Murlo, antica e affascinate; in un codice Cinquecentesco, nello stemma, oltre al grande castello, ci sono due lupi, un secolo dopo due cani, poi due leoni, poi due topi... fino alla conclusione. Sara Pagnini, "Lo stemma di Murlo in provincia di Siena" (ISBN 9788882515126) libro presentato nel bellissimo centro del paese il 6 aprile 2019 insieme al Sindaco e al presidente del Consiglio regionale della Toscana.

MINIATURA UFFICIALE E CONFEZIONE DEL GONFALONE A REGOLA D'ARTE PER IL COMUNE DI FABBRICHE DI VERGEMOLI

Luglio 2019

Su incarico dell'Amministrazione abbiamo disegnato la miniatura ufficiale del gonfalone del nuovo Ente nato da fusione; successivamente confezionato il drappo, come da regolamento vigente e ricamato su pura seta. I materiali usati per il ricamo sono di altissima qualità e assicurano una lunga durata.

GLI STEMMI DEI COMUNI TOSCANI

Ottobre 2018

Giampiero Pagnini acquistò alcuni anni fa delle tavole con disegnati gli stemmi dei Comuni toscani; era il 1860 quando Bettino Ricasoli faceva disegnare da un noto pittore araldista cinque tavole con rappresentati tutti gli emblemi dei municipi toscani. Dalle "nostre" cinque tavole è nata una pubblicazione che è stata presentata il 26 ottobre 2018 in Regione Toscana ("Gli stemmi dei Municipi Toscani al 1860" a cura di Giampiero Pagnini).

LA "COSTRUZIONE" DEL GONFALONE DEL COMUNE DI CASTRONUOVO DI SANT'ANDREA (PZ)

Giugno 2018

Per il Comune di Castronuovo di Sant'Andrea abbiamo confezionato la fascia da Sindaco e il drappo del gonfalone, realizzato come da regolamento vigente, ricamato su pura seta, motto compreso SANCTUS ANDREAS AVELLINUS PRAECLARUS FILIUS MEUS (Sant'Andrea Avellino illustrissimo Figlio mio). Il Santo nacque a Castronuovo nel 1521. Nell'Ottocento il Consiglio Comunale del paese lucano deliberò il cambio del toponimo da Castronuovo a Castronuovo di Sant'Andrea

CORDONE, NAPPE, FRANGIA REALIZZATE INTERAMENTE A MANO - STEMMA RIPRODOTTO SULLA FRECCIA

2018

Uno dei particolari che rendono unici i nostri gonfaloni sono la frangia, i cordoni e le nappe in filato metallico (colore argento o oro) realizzate interamente a mano. Come previsto dal regolamento tecnico araldico vigente forniamo la freccia con rappresentato, inciso, lo stemma del Comune.

PRATICA DI RICONOSCIMENTO E REALIZZAZIONE DEL GONFALONE

consegnato a Ventasso (RE) a Febbraio 2018.

Per il nuovo Ente di Ventasso, nato dalla fusione di quattro Comunità, abbiamo curato la pratica di riconoscimento degli emblemi comunali e successivamente realizzato il gonfalone ricamato su pura seta. Una figura araldica rara presente nello stemma è il giglio dal piè nodrito; per Ventasso i gigli sono due di rosso, uniti, contrapposti in palo.

Nelle immagini la nostra miniatura del gonfalone e un particolare del gonfalone ricamato: la testa di cavallo baio al naturale su campo d'oro.

MONTORO, IL NUOVO GONFALONE PRESENTATO AI RAGAZZI DELLE SCUOLE MEDIE

Consegnato a Montoro il 22 Marzo 2017.

Il Comune di Montoro (Avellino) dopo la fusione ha ottenuto il decreto di riconoscimento degli emblemi comunali. Abbiamo realizzato il gonfalone come da decreto, su pura seta, ricamato dalle suore di un monastero benedettino. Su invito del sindaco Mario Bianchino ho presentato il nuovo gonfalone a un centinaio di ragazzi delle scuole medie del territorio, spiegando l'importanza di conoscere il signum che rappresenta anche loro; Montoro da Montorium, toponimo antichissimo, con il significato di monte d'oro nel senso di fertile, fecondo... da qui lo stemma che porta un monte d'oro.

La notizia sul sito dell'ANCI

FASCIA DA SINDACO E FASCIA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Consegnato a Montecorvino Rovella ad Aprile 2017.

Consegnate al Comune di Montecorvino Rovella la fascia da Sindaco e quella del Presidente del Consiglio Comunale, ciascuna con lo stemma della Repubblica e lo stemma del Comune; differenti i tessuti: tricolore per il Sindaco, azzurro per il Presidente. Entrambe, come di consueto, impreziosite dalla medesima frangia usata per il gonfalone, realizzata interamente a mano.

GONFALONE DI CORTONA

Consegnato a Cortona nel 2015.

Gonfalone di grande pregio che abbiamo realizzato per la città di Cortona (AR) - ricamato su pura seta, misure regolamentari, come da decreto di riconoscimento del Presidente della Repubblica. Cortona è considerata una tra le "sette città antiche del Granducato" il cui stemma è legato alla riconquistata libertà da parte dei cortonesi (XIII secolo).

STUDIO E PRATICA DI RICONOSCIMENTO DI STEMMA E GONFALONE e CONFEZIONE DEL GONFALONE A REGOLA D'ARTE RICAMATO SU PURA SETA

Comune di Scarperia e San Piero, 2015

Abbiamo curato, tra gli altri, per il "nuovo" Comune, nato dalla fusione delle due preesistenti Comunità, Scarperia e San Piero, lo studio e la pratica di riconoscimento dello stemma e del gonfalone. Nella creazione del nuovo signum non si poteva prescindere dagli antichissimi "oggetti" di indiscussa storicità presenti negli emblemi dei disciolti Comuni: il giglio di rosso (Scarperia) e le chiavi petrine sormontate dalla tiara pontificia (San Piero a Sieve). I nuovi emblemi di Scarperia e San Piero hanno ottenuto il previsto decreto di riconoscimento (dpr) in data 22 aprile 2014 con questa blasonatura.

Trinciato: il primo, d'argento, al giglio di Firenze, di rosso; il secondo di azzurro, alle due chiavi di San Pietro, poste in decusse, con gli ingegni all'ingiù, la chiave in sbarra d'oro, attraversante la chiave in banda, d'argento, esse chiavi legate dal cordone di rosso, posto in triangolo, con i capi riuniti dal fiocco all'ingiù, dello stesso, sormontate dalla tiara pontificia d'argento, con le tre corone e la crocetta d'oro, con le infule pendenti in banda e sbarra, d'oro, bordate di argento.

Nell'immagine la miniatura che abbiamo disegnato e che è divenuta poi ufficiale.

STEMMA GENTILIZIO - ESEMPIO DI ALBERO GENEALOGICO

Famiglia Passerini, 2015

Ricerca e miniatura dello stemma familiare con breve cenno storico araldico in calce (cm 33x50, carta pergamenata), disegnato a tempera da un pittore blasonista.

Il pittore blasonista disegna anche alberi genealogici.

REALIZZAZIONE A REGOLA D'ARTE E COME DA DECRETO DI RICONOSCIMENTO DEL GONFALONE COMUNALE

Comune di Montefalcone nel Sannio, 2013 e Comune di Torre Canavese, 2014

La realizzazione del gonfalone è affidata, sotto nostro controllo, alle suore di un monastero di clausura, che da anni svolgono tale lavoro, con pregevoli risultati.

I materiali usati per la confezione sono di alta qualità e assicurano una lunga durata; il ricamo su pura seta è di grande pregio. La realizzazione dei gonfaloni che realizziamo è conforme alle regole araldiche (legge del 12.01.1991 n. 13 e Dpcm del 28.01.2011) e come da decreto di riconoscimento.

ALLEANZA MATRIMONIALE

Opere varie.

Ricerca e pittura a tempera su carta pregiata degli stemmi relativi alle famiglie degli sposi. Un originale e prezioso dono di nozze o in occasione di anniversario di matrimonio.

Maggio 2019

news

Il libro rende omaggio al legame che è intercorso fra il monastero di San Miniato al Monte e la nobile famiglia Masetti de' Dainelli da Bagnano. I documenti rivelano le vicende pubbliche e private del sodalizio fra la famiglia Masetti e S. Miniato al Monte, legame che ha donato alla città di Firenze il suo cimitero monumentale, la necropoli delle Porte Sante, universalmente ammirato. "I MASETTI DE' DAINELLI DA BAGNANO. SAN MINIATO AL MONTE, IL CIMITERO MONUMENTALE" (Pagnini editore, Firenze ISBN 978 88 8251 503 4)

Maggio 2018

news

Abbiamo curato la pratica di riconoscimento di stemma e gonfalone del Comune di Ventasso (Reggio Emilia), successivamente la confezione del gonfalone e in ultimo partecipato, su invito del Sindaco, alla presentazione e inaugurazione del labaro davanti a molte autorità e agli alunni delle scuole del territorio. La notizia sul sito dell'ANCI e su Redacon.

Gennaio 2018

news

E' stato presentato il gonfalone del Comune di Lessona (Biella) che abbiamo confezionato ricamato a mano-macchina su pura seta, come da regolamento. La notizia sul quotidiano online della provincia di Bergamo

Marzo 2017

news

Presentato il gonfalone che abbiamo realizzato, alla presenza dei funzionari dell'ufficio cerimoniale della Presidenza, del Comune di Montecorvino Rovella (Salerno)

8 Novembre 2016

news

1516-2016 Castellammare del Golfo Per il cinquecentesimo anno dalla fondazione di Castellammare del Golfo (Trapani), abbiamo realizzato il gonfalone civico ricamato su pura seta, adeguato al titolo di città (ottenuto nel 2015) e come da decreto di riconoscimento degli emblemi comunali del 2003.

27 Aprile 2016

news

Presentazione ai bimbi della scuola elementare di Fauglia del gonfalone del loro Comune (da noi curato), su invito dell'Amministrazione. Oltre la gradevolezza dell'iniziativa, un insospettato incontro con un alunno, giovanissimo cultore di storia medievale.

10 Aprile 2015

news

Presentazione a Colliano del gonfalone davanti ai ragazzi delle scuole medie.